fbpx

Anche per questa Edizione del Master DMBA, Oneydata ha creduto nel valore di un percorso di alta formazione in Data Science, mettendo a disposizione un Premio di Studio per i partecipanti.

Una storia Data-Oriented, un team giovane di Analisti BI e IT Data Scientist :Oneydata nasce grazie alla passione per l’innovazione.

Filippo Manfroni, Data Scientist & BI, è stato il punto di riferimento della collaborazione.

In Aula e attraverso il supporto costante ai partecipanti nella realizzazione del Project Work assegnato: un’analisi delle Shopping Mission nella GDO.

Tutti elaborati dei gruppi partecipanti hanno riscosso un grande successo.

Le parole di Filippo, infatti, testimoniano la grande qualità dei lavori e una scelta difficile…

Sono tutti molto validi e sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla profondità con cui il tema è stato trattato, sia negli aspetti più analitici/tecnici sia dal punto di vista marketing.

Alla fine, però, il Premio di Studio del valore di 2500€ è stato assegnato al Gruppo IAGI.

Il nome del Gruppo altro non è che l’acronimo di quelli dei suoi componenti, ai quali abbiamo chiesto un commento sull’esperienza del Master e della realizzazione del Project Work:

 

Ilaria Balestrucci

Questa esperienza è stata una lunga presa di consapevolezza, e il know-how che oggi tocco con le mie mani mi regala uno spirito professionale e personale totalmente rinnovato.

Quando termina un percorso così articolato e complesso, è come guardare un vecchio film con nostalgia: ripercorri i fotogrammi impressi nella mente, musiche e colpi di scena.

Il Project Work di Oneydata mi ha consentito di toccare con mano e mettere in pratica gli argomenti e strumenti visionati durante le ore di lezione.

Tra i tanti aspetti positivi, il confronto continuo con il team ha consentito di rilevare osservazioni e critiche per dissipare dubbi e incertezze derivanti dai nostri background ed esperienze completamente differenti.

La fine del Master DMBA, senza colleghi e docenti da salutare nel qui-e-ora, è certamente una conclusione inedita: sembra quasi di dare indietro le scarpette, quando hai finito di giocare a bowling.

Proprio questo, però, lo fa assomigliare tutt’altro che a una fine. Questo match è terminato, ma la partita è ancora tutta da giocare.

Ringrazio tutti per il bel clima creatosi: così come ho sempre pensato, quando si fa squadra si è sempre vincenti.

Andrea Saccani

Il Project Work di Oneydata è stato un valore aggiunto del Master DMBA.

Un’esperienza che ha consentito di mettere in pratica, e al contempo sviluppare, tutta una serie di strumenti/algoritmi trattati durante le lezioni in aula.

A livello personale, mi sono approcciato al progetto con la volontà di misurare e migliorare la mia capacità di lavorare in gruppo in un contesto sfidante.

Con il trascorrere del tempo, nel team è cresciuta la propensione al mettersi a disposizione e si è creato uno spirito di squadra che ci ha consentito di valicare difficoltà tecniche difficilmente superabili singolarmente.

A livello progettuale, abbiamo avuto modo di “testare con mano” quanto sia vero il principio di Pareto, o regola 80/20, in un progetto di analisi dati.
Abbiamo speso circa l’80% del tempo nella pulizia/organizzazione dei dati e definizione degli step di analisi per poi dedicare il restante 20% delle risorse nelle analisi propriamente dette.

In definitiva, definirei il Project Work di Oneydata un’esperienza arricchente a tutto tondo che merita sicuramente di essere riproposta nelle prossime edizioni del Master.

Gianluca Ariotti
Il Project Work di Oneydata cui abbiamo partecipato è stata un’esperienza senza dubbio formativa e propedeutica al fine di capire i processi, le domande e i ragionamenti con cui chi lavora in analisi dati ogni giorno si confronta.
Personalmente, posso affermare che mi ha aiutato a fissare e a mettere a terra le materie affrontate in questi mesi di Master, e, in questo senso, l’applicazione pratica di tecniche viste in modo teorico a lezione ha permesso credo a tutti di “scontrarsi” con la realtà dei procedimenti e a ragionare sulle eventuali problematiche che emergessero in fase di analisi.
Un’altra soddisfazione che mi porterò dietro è il fatto di aver sperimentato per la prima volta la programmazione come una sfida personale.
Quando hai un obiettivo e sai cosa vuoi fare con i dati a tua disposizione, per quanto possa sembrare ostica ad una persona con un background sicuramente non tecnico come me, pian piano ogni tassello va al suo posto e il codice acquisisce il suo “senso” (Learning by doing!).
Infine, una menzione ai miei tre colleghi: nonostante avessimo storie accademiche e lavorative diverse ci siamo trovati sulla stessa lunghezza d’onda.
Siamo stati capaci di coordinarci senza difficoltà e abbiamo tutti imparato strada facendo.
Quattro teste abituate a ragionare magari diversamente sono sicuramente un valore aggiunto quando si tratta di valutare e poi decidere la direzione e gli step con cui portare avanti l’analisi: bravi tutti!
Ingmar D’Amato
Ritengo il lavoro progettuale svolto per Oneydata fondamentale per mettere a terra le competenze acquisite durante il corso e svilupparne altre.
È stata un’esperienza estremamente positiva e ho cercato di trarre il massimo da questa situazione, proponendomi tra le altre cose come Team Leader.
Il nostro team con un background estremamente variegato ha fatto un ottimo lavoro, sopperendo alla non tecnicità con buona volontà e lavoro, ma soprattutto con una buona comunicazione che ci ha permesso di imparare gli uni dagli altri.
Partecipare al progetto con i miei compagni ed essere riconosciuti come vincitori è il coronamento di un bellissimo percorso che ci ha visti passare, o inciampare, in un 2020 davvero impegnativo.
Le skills apprese durante il corso, il livello dei docenti e i compagni incontrati fanno davvero valere la pena dello sforzo compiuto durante l’anno.
Ho scelto il Master DMBA per il fatto che volessi conoscere l’AI, dato che per interesse personale e crescita professionale era una skill che volevo fare mia.
Sono stato piacevolmente sorpreso dal livello di preparazione e professionalità dei docenti che sono riusciti a trasmettermi molto.
Ho apprezzato molto, tra le altre cose, la matematica e la statistica dietro agli algoritmi.
Ho toccato con mano strumenti per arrivare ad un livello di comprensione che non avevo immaginato di poter raggiungere.
Per questo, quello che porterò con me, oltre le bellissime persone incontrate, sarà un pacchetto di competenze che mi impegnerò ad affinare e portare avanti nel corso della mia vita professionale.

Richiedi la Ricerca

Indagine sul livello di adozione e utilizzo dell'Intelligenza Artificiale in Italia

Privacy Policy

You have Successfully Subscribed!